Sabato, 23 Ottobre 2021
A+ R A-

 Musica cristiana o musica sacra

Premessa necessaria .......

Le problematiche culturali di quest'epoca sono di carattere sociale, vale a dire che riguardano la scuola pubblica come la privata, la chiesa, i mass media.

Ne consegue che a prevalere non sia la bellezza, ma la bruttezza. Il brutto imperversa dalla costruzione delle case moderne alla scelta alimentare passando purtroppo per la letteratura e le arti. Molti si difendono oppure difendono la causa, nascondendosi dietro a barricate di cartongesso. Le frasi tipiche che si sentono sono: il bello è soggettivo, i tempi sono cambiati, bisogna essere moderni, oppure è una cultura diversa, etc....

Certo che in quanto a modernità personalmente non mi faccio mancare nulla, tanto per fare un esempio banale, questo sito e questo articolo sono gestiti attraverso un fighissimo smartphone e che presto cambierò perchè già vecchiotto.... Ma allo stesso tempo è molto più figo ascoltare nel riverbero magico di una chiesa che si rispetti, un mottetto di Pierluigi da Palestrina, una cantata di Johann Sebastian Bach, o per essere più contemporanei un mottetto di Benjamin Britten. (Ho volutamente usato un linguaggio al passo coi tempi cosicchè io non sia troppo antico)

Chissà come mai si spendono montagne di soldi per conservare organi a canne, spesso inadatti a far musica seriamente nelle chiese, spesso di dubbio valore storico, sottodimensionati alle cubature delle chiese, anzichè progettare e costruire organi a canne più evoluti e tali da permette una più ampia gamma musicale di repertorio che alle soglie del terzo millennio è ormai vastissimo? ..... In questo ambito è tutto fermo ! Non ci si deve modernizzare. Nell'altro ambito invece, ben venga la batteria, il sintetizzatore, la chitarra elettrica con il nuovo repertorio battezzato Musica Cristiana. Ecco qui si parla di modernità. In questo modo vengono semplicemente eliminate alle orecchie di chi ascolta le bellezze composte da grandi maestri, ora per organo, ora per coro, attraverso anni di studio e di analisi e soprattutto grazie alla vocazione all'arte creativa e ai talenti che Dio ha donato loro.

Le nostre chiese sono ricche di organi a una tastiera (in tanti casi con la prima ottava Scavezza) e pedaliera a leggio che non permettono di restituire alle orecchie dei fedeli nemmeno le musiche di Johann Sebastian Bach vissuto solo trecento anni fa. In tutte queste chiese, mi dispiace doverlo dire, la bella e grande musica non è ancora entrata e di conseguenza quel processo di evoluzione culturale artistico musicale, non è mai iniziato.

Se il concerto è un optional, la Santa Messa no! Eppure ci sono individui ricchi di fede e obbedienza che regolarmente frequentano la Santa Messa, che non hanno mai potuto ascoltare un corale di Johann Sebastian Bach fatto come è stato composto (molti organisti in maniera spregiudicata e senza etica adattano la grande musica sull'organetto che si ritrovano). Ovviamente non hanno neppure potuto ascoltare la musica nobile e di maestria composta dopo Johann Sebastian Bach, da Leon Boellmann a Louis Vierne, da Max Reger a Olivier Messiaen, da Floor Peters a Jeann Guillou. La medesima considerazione la si applichi anche alla musica corale ovviamente, il discorso non cambia.

Questa mancanza di bellezza che conseguenze ha nella vita di un individuo, credente o no?

 

Investire in cultura sicuramente non rende,ma ripagare i danni dell'ignoranza costerà molto più caro, sempre che si possano riparare!

Omar Caputi

 

Musica Cristiana o Musica Sacra?

Dopo aver guardato un video sulla musica cristiana, che trovate qui, ho guardato un video di Musica Sacra, che trovate qui.

Analisi dei video.... Evito qualunque commento ai video per ovvi motivi di querele eventuali .... Lascio perdere anche l'analisi musicale (come si potrebbe fare il confronto ? ) ma mi siano permesse alcune considerazioni: è molto interessante notare come nel primo caso il coro giovanile abbia in mano il quaderno con i testi per cantare in italiano, nel secondo caso invece il coro dei bambini vecchi canta il Credo a memoria e in latino (lingua considerata obsoleta da molti, ma pur sempre ancora quella ufficiale di Santa Romana Chiesa).... magari questo coro è stato importato dalle recenti missioni spaziali? Magari proviene dal pianeta Nettuno.... e magari conosce talmente bene e a memoria le parole del Credo, che finisce per crederci sul serio.

La critica non è mirata e indirizzata ai video, peraltro pubblici, ma esclusivamente ai generi musicali.

 

Un pensiero diffuso che aleggia nelle nostre chiese è: ..... "con questa musica più moderna abbiamo i giovani a Messa......"

Allora pensiero per pensiero si potrebbe anche sostenere il pensiero che se facessimo fare la questua a delle splendide fotomodelle, potremo avere addirittura una coda fin sul sagrato, di giovani e meno giovani disposti a venire a Messa....

Sempre pensiero per pensiero, perchè i sacerdoti non celebrano in blue jeans? Sarebbe uno spettacolare segno di modernità nei confronti dei giovani.... Se si evolve (o involve ? ) la scelta musicale verso generi più moderni, perchè gli abiti restano legati alle tradizioni ? (che ci sia del controsenso ? )

Sempre pensiero per pensiero.... Siamo in epoca di crisi, siamo in epoca di recessione, i costi di gestione e di manutenzione, delle nostre più o meno storiche chiese, sono molto alti e la gente nel mondo muore di fame.... Abbattiamo i templi, le chiese, celebriamo le Sante Sesse all'aperto, su di un prato con una bella amplificazione. Costerebbe molto meno a tutti...

Siamo sicuri che il "gregge dei fedeli" vada in chiesa a seconda del genere musicale? Non sembra, con questo pensiero, di trasformare il concetto di chiesa con quello di discoteca? Meglio ancora, se la musica è un linguaggio universale, non sarebbe opportuno scegliere la musica di eccellenza anzichè quella più elementare e mediocre? Infondo quando a casa nostra abbiamo ospiti, non serviamo loro le pietanze in piatti e posate di qualità, curandoci di aver cucinato bene?

R. Ascende il Signore tra canti di gioia.

Popoli tutti, battete le mani!
Acclamate Dio con grida di gioia, perché terribile è il Signore, l’Altissimo,
grande re su tutta la terra.
Ascende Dio tra le acclamazioni,il Signore al suono di tromba.
Cantate inni a Dio, cantate inni,cantate inni al nostro re, cantate inni. 
perché Dio è re di tutta la terra, cantate inni con arte.
Dio regna sulle genti, Dio siede sul suo trono santo.

Chissà perchè nel salmo si dice di CANTARE INNI CON ARTE ... perchè non hanno scritto CANTATE ALLA BUONA, COME MEGLIO VI VIENE ?

Riflettiamo e soprattutto rifletta chi ha ruoli di responsabilità, chi con le sue decisioni può fare del bene, del male o non fare nulla proprio, lasciando che il declino culturale, sociale, artistico, umano, faccia il suo percorso!

RIFLETTIAMO!

Questo andazzo è solo segno di caos filosofico, intellettuale, morale.... e qualcuno ci ha già insegnato che il caos non porta da nessuna parte se non alla dispersione dell'energia.

Dimenticavo che quest'epoca ha anch'essa le sue grandi bellezze che passeranno alla storia. I posteri si dedicheranno con grandi studi per comprendere il 21° secolo e le nostre grandi opere: Le Rotonde! Esse sono delle vere opere d'arte ben congegnate, molto interessanti soprattutto se non si sa come far  passare il tempo. Davvero geniali!

Omar Caputi

×
COOKIES

Questo sito non utilizza alcun cookies di profilazione.

Sono invece utilizzati cookies normali per la navigazione sul nostro sito.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.

Anche le informazioni inviate nel modulo contatti saranno strettamente private e non cedute a terzi per scopi pubblicitari o diversi.

AVVISIAMO TUTTI I VISITATORI CHE ARTEORGANISTICA.IT

NON EFFETTUA ALCUNA RICHIESTA DI DENARO VIA EMAIL.

EVENTUALI RICHIESTE FRAUDOLENTE SONO DA CESTINARE IMMEDIATAMENTE.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE